Valserland Park

ALBERTO BERTUZZI AL RALLY MONTECARLO HYSTORIQUE

Alberto Bertuzzi navigherà Gabriele Seno alla 20° edizione del famosissimo “Historique”, l’equipaggio n° 282 a bordo di una bellissima Alfa Romeo GT Junior 1.3 del 1971 della scuderia Milano auto storiche, sarà alla partenza di Barcellona alle ore 5,50 di venerdì 27 gennaio.  La tappa di avvicinamento a Montecarlo prevede un percorso di 1050 km.

La 20° edizione del Rally di Montecarlo Historique in programma dal 25 Gennaio al 1° Febbraio 2017 onora ufficialmente la partecipazione al Rally di Monte Carlo 1967 del cantante Rock Johnny Hallyday navigato da Henri Chemin su Ford Mustang. Come al solito il Rally Storico è aperto a vetture che hanno partecipato alle edizioni del Rally di Monte Carlo tra il 1955 e il 1980. Al fine di dare a tutte le vetture la possibilità dell’onore in classifica, ci saranno ancora le tre medie da rispettare e mantenere durante tutta la prova. Gli equipaggi iscritti al rally sono 338.

La 20a edizione accoglie la città di Lisbona come nuova location di partenza, quindi ad aggiungersi alle consuete Barcellona, Bad Homburg, Copenhagen, Glasgow, Reims e Stoccolma.

PROGRAMMA: il via Mercoledì 25 gennaio, con la partenza del primo percorso di concentrazione da Stoccolma (2735 km / h 9:10), Glasgow (2092 km / h 06:09) e Lisbona (2212 km / h 07:10). Giovedi 26 seguiranno Copenaghen (2074 km / 12,20) e Venerdì 27 gennaio quelle di Bad Homburg (1242 km / h 03:40), Barcellona (1050 km / h 05:50) e Reims (1004 km / h 20:30). Tutti i concorrenti concluderanno la tappa di concentrazione Sabato 28 gennaio a Digne-les-Bains con arrivo dalle ore 10.00 e poi al centro delle gole e dei laghi del Verdon a Saint-André-les-Alpes a partire dalle 10,55. La prima zona di regolarità (ZR) a dare inizio alla bagarre sportiva sarà “Entrevaux – Val Chalvagne – Entrevaux / 15,78 km / h 12,10” e dopo questo antipasto scandito sul Col de Félines (930 m) i concorrenti passeranno la prima notte nel Principato di Monaco.

Domenica 29 gennaio le ore 06:00 segneranno l’inizio della tappa di classificazione con in programma al mattino una grande classica prova del rally  moderno, il Col de Corobin (1211 m),  percorso per la prima volta nella regolarità tra “Chaudon-Norante – Digne-les-Bains-Norante – Digne-les-Bains / 18,63 km / 07h55 “. A seguire un altro crono leggendario, “Thoard – Sisteron / 35,74 km / 09h40” reso famoso dal passaggio ancora molto complicato sul Col de Fontbelle (1304 m). Dopo una sosta in Piazza del Municipio di dalle 10:50 i concorrenti si dirigeranno verso il Parco Naturale Baronnies Provençales per affrontare la “Orpierre – Laborel – Saint-André-de-Rosans / 39,34 km / 12,00”, un’altra speciale ben nota ai partecipanti la manifestazione. Il 4a ZR della giornata sarà tra “Vassieux-en-Vercors – Saint-Jean-en-Royans / 23,55 km / 14,45 attraverso il Col de L’Echarasson (1146m), quali sorprese riserverà prima di tornare a Valence, la città di tappa,  i primi concorrenti saranno attesi dalle ore 16.00. Direzione le terre Ardéchoises lunedi 30 Gennaio alle 07,00 per la prima parte della tappa comune. Per iniziare la giornata si percorrerà “La Croze – Saint-Julien-du-Gua – Antraigues-sur-Volane / 50,64 km / 8,00” con la tradizionale sosta obbligatoria a ‘La Remise’ della famiglia Jouanny a fine ZR, subito a seguire la classica “Burzet – Le Chambon / 39,70 km / 09,53”.  La pausa di metà giornata è prevista nella Piazza del Mercato alle 11,50 a Saint-Agrève con la consueta degustazione di prodotti tipici regionali. A differenza della edizione 2016, dove il pomeriggio vedeva il passaggio del Rally in Alta Loira, la competizione proseguirà invece in Ardèche, attraverso la “Saint-Pierre-sur-Doux – Passo Buisson / 22,36 km / 12,30 prima di chiudere la giornata passando sulla “Lamastre – Gilhoc-sur-Ormèze – cibo / 36,00 km / 01,35” la stessa ZR dal 2015. Il ritorno a Valence sarà nuovamente preceduto dalla tradizionale e sempre popolare sosta a Tournon-sur-Rhône dalle 15,00.

Martedì 31 gennaio partenza prevista da Valence alle 05h00. Questa seconda parte della tappa comune inizierà con un ZR assente nella precedente edizione “Col de L’Echarasson (1146m) – La Cime du Mas / 17,96 km / 06,22”. Seguirà un monumento della Drôme provenzale, la “Saint-Nazaire-le-Désert – La Motte-Chalancon / 21,60 km / 08,19” e, infine, un altro leggendaria, la “Verclause – Laborel – Eygalayes / 37.70 km L’ultimo controllo orario prima dell’entrata in parco chiuso a Monaco si svolgerà a La Turbie Place Neuve dalle 14,50.

La partenza della tappa finale in programma nella notte del 31 gennaio1 febbraio si svolgerà a Monaco dalle 21h00. Il “menu” di questa notte prevede due classiche, la “Luceram- Lantosque / 26,89 km / 22,00 nel cuore della valle del Vésubie, e La Bollène-Vésubie – Moulinet – Sospel / 52,78 km / 22,45 con l’ascensione al mitico Col de Turini  (1604 m). I concorrenti rimasti in gara dopo questa ultima notte contro il tempo dovranno solo raggiungere Port Hercule a Monaco, arrivo del primo concorrente intorno alle 1,20.

Mercoledì 1 Febbraio si svolgerà come da consuetudine nella Salle des Etoiles al Monte Carlo Sporting Club la serata di Gala con cerimonia di premiazione finaleper festeggiare il vincitore fra brindisi di Champagne in abito da sera. FORZA ALBY & GABRIELE….IN BOCCA AL LUPO…..!!!